Mangiare una pizza può richiedere per una persona anche solo una decina di minuti, soprattutto se si è affamati, ma dietro la sua preparazione c’è un lavoro molto più complesso, per non dire di precisione. Sono necessarie competenza, organizzazione e velocità, soprattutto in pizzerie o ristoranti dove l’affluenza è intensa e in pochi minuti possono essere ordinate davvero molte pizze.

L’organizzazione alla base del successo

Uno dei punti fondamentali all’interno della postazione del pizzaiolo è sicuramente l’organizzazione, che deve rispettare diversi aspetti per essere efficiente al momento di iniziare a produrre pizze, ad una velocità a volte davvero intensa, e per soddisfare gli ordini di tutti i clienti in una fascia oraria spesso ristretta.

La preparazione della postazioneparte diverse ore prima dell’apertura del locale, e consiste nel preparare l’impasto, dargli il tempo di lievitare e nel frattempo organizzare la lavorazione di tutti gli ingredienti con cui verranno condite le pizze. Ogni cosa deve essere pronta e posizionata in modo tale da rendere la lavorazione veloce e fluida, tutto deve essere a portata di mano e nelle giuste quantità per affrontare la richiesta.

È dunque indispensabile essere a conoscenza delle quantità necessarie per la produzione, e queste variano a seconda del numero di pizze che solitamente andremo a produrre; se ci pensate è davvero raro che si vada in pizzeria e ci si senta dire che la pizza è finita. Sembra difficile pensare di poter sapere con precisione quanto impasto o quanti condimenti preparare, le tempistiche o la conservazione di tutti gli alimenti sia freschi che surgelati, ma questo è quanto deve sapere un buon pizzaiolo per fare al meglio il suo lavoro. Quando si apre un’attività, sicuramente bisogna partire dal numero dei coperti che si hanno e fare dei calcoli in base all’affluenza  che si prevede di avere; anche qui c’è bisogno ovviamente di un periodo di rodaggio e di attenta analisi, ma sono tutti tasselli fondamentali per rendere la propria produzione organizzata e ottenere risultati soddisfacenti.

Rivolgersi ad esperti per non sbagliare

Come dicevamo, queste sono tutte competenze che un pizzaiolo, insieme al gestore, devono possedere per non trovarsi mai sprovvisti di tutto quello che occorre per la produzione delle proprie pizze. Intraprendere un corso professionale da pizzaiolo vuol dire imparare anche tutti questi aspetti del mestiere, oltre a quello  basilare di saper fare la pizza.

La fase di avviamento di una pizzeria non è mai facile, e spesso rivolgersi a consulenti esperti che possono aiutarvi nella fase di start up, è davvero utile per garantirvi fin da subito ottimi risultati limitando al minimo gli sprechi, sia di denaro che di prodotto. Presso l’Accademia Professional, potrete trovare professionisti del settore in grado di aiutarvi nella gestione e organizzazione della produzione in base alle caratteristiche della vostra pizzeria. Visitate il nostro sito per trovare la sede più vicina e non esitate a contattarci per qualunque informazione al numero 3515430544
o all’indirizzo email info@accademiaprofessional.it